Digital creator, Sleek incontra Romano Ceccatelli

No Comment
Shares

Digital creator, lasciate perdere i numeri. Non importano!

Abbiamo scovato il profilo Instagram di Romano alla ricerca di un nuovo digital creator da intervistati e siamo rimasti davvero affascinati dal suo stile, che sembra uscito da una favola. Così abbiamo deciso di mandargli qualche domanda per scoprire qualcosa in più su di lui. Ecco cosa ci ha raccontato Romano Ceccatelli:
Digital creator romano ceccatelli

1 Ciao Romano, chi sei? Ci parli di te?

Sono nato a San Miniato (Pisa) ventiquattro anni fa. Attualmente studio Informatica Umanistica a Pisa. Nel 2015 ho frequentato corsi di Photoshop per approfondire materiale universitario. Proprio da questo ho cominciato ad avvicinarmi alla fotografia perché ne sentivo molto parlare, mi incuriosiva. D’altronde sono sempre stato affascinato dall’immagine, dal modo in cui si riesce a comunicare attraverso di essa. Nella primavera del 2016 acquisto la mia prima reflex digitale e inizio a scattare foto paesaggistiche, informandomi su tutto ciò che riguarda il mondo della fotografia. Dopo aver frequentato corsi di fotografia digitale e tre workshop, ho approfondito la ritrattistica, ma anche fotografia di strada e spettacolo.

Non mi stanco mai di scattare, scoprire nuove tecniche, fare esperienza e soprattutto apprendere.

Un post condiviso da Romano Ceccatelli (@r.william.c) in data:

2 Cosa ti affascina di Instagram?

Oltre al fatto che Instagram sia nato per l’arte e per la fotografia, trovo molto utile e professionale l’interfaccia grafica della galleria. Mi permette di creare un portfolio sempre aggiornato.

Grazie alla suddivisione in tre foto per riga, riesco a gestire serie di posts connessi tra loro.

Un post condiviso da Romano Ceccatelli (@r.william.c) in data:

3 Come fai a rendere i tuoi scatti così onirici?

Cerco sempre una location particolare, magica, osservo la luce e catturo la sua bellezza. Non amo molto fotografare i “cliché’, perché in Italia non ci sono solo il Colosseo, la Torre di Pisa e il Duomo di Milano. La nostra penisola è ricca di posti meravigliosi, per questo non mi stanco mai di scoprirli.

Un post condiviso da Romano Ceccatelli (@r.william.c) in data:

4 Se potessi scattare un ritratto a un personaggio famoso, anche del passato chi sceglieresti? Perché?

Gigi Proietti. Trovo che sia uno degli attori teatrali più bravi in Italia. Vorrei riuscire a cogliere la sua espressività unica, attraverso l’obiettivo. Sarebbe un’onore poterlo conoscere.

Un post condiviso da Romano Ceccatelli (@r.william.c) in data:

5 Che consiglio puoi dare a chi sta cominciando ora con Instagram?

Che tu sia un fotografo, blogger, traveler, cerca di trovare uno stile personale, sperimenta, sbaglia e non stancarti mai di apprendere. Conosci persone, viaggia.

I numeri non contano.

Un post condiviso da Romano Ceccatelli (@r.william.c) in data:

6 Le tue 3 app preferite per photo editing?

Uso principalmente Photoshop, insieme al plug-in della Nik Collection: “Color Efex Pro”; dopodiché l’ultimo passaggio è sullo Smartphone, tramite VSCO.

Un post condiviso da Romano Ceccatelli (@r.william.c) in data:

7 Tre micro-influencer che dovremmo intervistare?

Sicuramente @andremeta per il suo stile vario, pieno di colori, c’è sempre un messaggio dietro le sue foto.

@ikhals per la sua accurata gestione della luce sia per la fotografia di strada che quella di ritratto e @laurapatriciabarberi per il suo occhio pazzesco e l’attenzione ai dettagli.

Un post condiviso da Romano Ceccatelli (@r.william.c) in data:

8 Dove ti vedi tra 5 anni?

Con la reflex al collo, questo è poco ma sicuro. Vorrei dedicarmi sempre di più alla fotografia e alla comunicazione.

Un post condiviso da Romano Ceccatelli (@r.william.c) in data:

LEGGI ANCHE: PARLIAMO DI MICRO INFLUENCER MARKETING

Flavio-Pagano-Sleek
Previous post
Digital creator, Sleek incontra Giuseppe Flavio Pagano
Next post
Digital creator, Sleek incontra Silvio Bergamo
Back
Shares
SHARE

Digital creator, Sleek incontra Romano Ceccatelli